change language
sei in: home - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
16 Luglio 2015 | MAPUTO, MOZAMBICO

Il presidente di Sant'Egidio inaugura a Maputo il programma Dream 2.0 per un approccio globale alla salute in Africa

Cresce ancora la presenza di Sant'Egidio nel paese: un nuovo centro per la registrazione delle nascite a Matola. Il presidente della Repubblica mozambicana riceve Marco Impagliazzo con la sua delegazione.

 
versione stampabile

Nel corso di una conferenza stampa presso il Centro DREAM para Criança a Maputo,  insieme ai responsabili del Programma BRAVO! e del Programma DREAM, Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant'Egidio, ha presentato il Programma DREAM 2.0 acronimo che sta per "Disease Relief through Excellent and Advanced Means", ovvero: liberazione dalle malattie attraverso mezzi avanzati ed eccellenti.

Il Programma è uno sviluppo di DREAM iniziato in Mozambico nel 2002 e si occuperà accanto alla cura dell’AIDS e della malnutrizione anche delle principali malattie croniche e tumori che colpiscono i pazienti mozambicani, tra cui la tubercolosi, la malaria ed altre patologie. (VAI AL SITO PER SAPERNE DI PIU').

Con soddisfazione è stato anche annunciato che nel 2015 nei 12 Centri del Programma DREAM in Mozambico non è nato nessun bambino malato da madre sieropositiva, un dato migliore di quelli che si registrano in Europa.

La conferenza è stata anche un’occasione per illustrare le attività delle 150 Comunità nel Paese sottolineando i  prossimi passi del loro impegno: promozione della condizione della donna; sostegno agli anziani soli nelle città e nei villaggi; crescita delle Scuole della Pace e allargamento del movimento dei Giovani per la Pace.

Nello stesso giorno è stato inaugurato da Marco Impagliazzo a Matola, grande centro alle porte di Maputo, l’ufficio di registrazione allo stato civile del programma BRAVO! dopo quelli di Nampula e Beira. L’ufficio è nel Centro di salute di Matola 2 accanto alla maternità per facilitare le famiglie nella registrazione dei propri figli assicurando loro una protezione giuridica. BRAVO! ha fino ad oggi registrato in tutto il Paese 50.000 persone. Il primo dei bambini registrato si chiama Paolo.

Una delegazione della Comunità era stata ricevuta lunedì dal Presidente del Mozambico Filipe Nyusi. Nel corso del colloquio Marco Impagliazzo ha presentato al nuovo Presidente della Repubblica l’evoluzione delle attività delle Comunità nel Paese a protezione di anziani, bambini, donne, prigionieri, insieme al costante lavoro a sostegno della pace. Il Presidente Nyusi è stato anche aggiornato sull’allargamento del Programma DREAM e sui risultati ottenuti del Programma BRAVO! che ha raggiunto la registrazione di 50.000 persone e promuovendo tre corsi di formazione per attivisti e agenti di stato civile. Il Presidente ha espresso vivo apprezzamento per l’opera della Comunità nel Paese e ha ringraziato per l’impegno nell’implementazione del processo di pace, dicendo tra l’altro: “Tra il Mozambico e Sant’Egidio c’è una relazione naturale fondata su un’amicizia di decenni”. Ha garantito il sostegno del suo governo al programma DREAM 2.0 congratulandosi poi per i risultati del Programma BRAVO! che secondo lui rappresenta una seconda nascita per chi si registra. “Sono programmi – ha proseguito il Presidente – che rafforzano la pace perchè non c’è pace senza sviluppo”.

OGGETTI ASSOCIATI
FOTO

217 visite

214 visite

215 visite

203 visite

210 visite

200 visite

216 visite
 

 LEGGI ANCHE
• NEWS
5 Gennaio 2018
CONAKRY, GUINEA

Il ministro degli Esteri Alfano visita il centro Dream di Conakry "Qui i sogni si trasformano in realtà"

IT | DE | PT
22 Dicembre 2017
NAKURU, KENYA

In certe parti del mondo, l'acqua è il più bel regalo di Natale: una cisterna per le detenute di Nakuru in Kenya

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
19 Dicembre 2017
ADDIS ABEBA, ETIOPIA

Una delegazione di Sant'Egidio ad Addis Abeba incontra il Presidente della Commissione dell'Unione Africana Moussa Faki

IT | DE | FR | NL
1 Dicembre 2017

​​World AIDS Day, Sant’Egidio: curare l’Africa è, oggi ancor di più, curare le sue donne

IT | DE | PT | NL | HU
30 Novembre 2017

Europa e giovani migranti, il futuro va creato in Africa. Un articolo di Andrea Riccardi sul Corriere della Sera

27 Novembre 2017
ROMA, ITALIA

Basilica di San Bartolomeo: Preghiera in memoria di Suor Veronika Theresia Ràckovà, la sua vita per i malati in Sud Sudan

tutte le news
• STAMPA
24 Febbraio 2018
Avvenire

A spasso per Milano aiutando l'Africa

19 Febbraio 2018
FarodiRoma

I 50 anni di Sant’Egidio. Intervista a Chiara Turrini, impegnata in Mozambico

10 Febbraio 2018
SIR

50° Sant’Egidio: Gentiloni (presidente del Consiglio), “dalla condizione dei più deboli si misura il benessere autentico di una società”

24 Gennaio 2018
Avvenire

Sviluppo. Alfano: «La Cooperazione è tornata al centro dell'agenda politica»

19 Gennaio 2018
Famiglia Cristiana

Europa e Africa, un destino comune

8 Gennaio 2018
OnuItalia

Alfano chiude missione in Africa al centro ‘Dream’ di Conakry (sant’Egidio)

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
31 Ottobre 2014

Inaugurata a Bukavu la campagna "Città per la vita"

12 Ottobre 2014
All Africa

Africa: How the Death Penalty Is Slowly Weakening Its Grip On Africa

20 Settembre 2014
AFP

In Ciad rischio criminalizzazione gay, ma abolizione pena morte

20 Settembre 2014

Ciad: il nuovo codice penale prevede l'abolizione della pena di morte

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

''Entente de Sant'Egidio'': Accordo politico per la pace nella Repubblica Centrafricana

Burkina Faso - La Paix est l'avenir: Rencontre des religions pour la paix

Comunicato stampa contro i linciaggi in Mali

The Goal of a DREAM

Dichiarazione dell'Unione Africana sul Patto Repubblicano firmato a Bangui

Jean Asselborn

Discours du Vice-Premier ministre, ministre des Affaires étrangères Grand-Duché de Luxembourg Jean ASSELBORN

tutti i documenti
• LIBRI
tutti i libri

FOTO

191 visite

213 visite

172 visite

283 visite

169 visite
tutta i media correlati